Odontonetwork - Oral Health Care Management
service provider for AIG

Dentista: alcuni consigli per rendere più serena la visita dei bambini

I piccoli pazienti offrono delle sfide ben diverse dagli adulti e trattarli diventa per noi in Studio un gioco divertente quanto per loro. Non è sempre facile però, spesso persino gli adulti che li accompagnano hanno paura del dentista e seppure involontariamente, trasmettono inquietudine al bambino.
Il cervello dei piccoli è una vera e propria spugna, assorbe tutto quello che ha intorno e immagazzina rapidamente ogni cosa. Questa straordinaria capacità dei bambini funziona automaticamente sia per l’apprendimento delle cose utili che per assorbire anche le cose negative, come le ansie, le paure e i dubbi di chi gli sta attorno ogni giorno e a cui lui vuole bene e dona totale fiducia.
Purtroppo, è proprio così, siamo noi genitori ad instillare le paure nei bambini. Dobbiamo imparare a gestire le nostre ansie e trasmettere ai nostri piccoli solo input positivi.
Per aiutare i genitori dei piccoli pazienti che vengono a trovarci abbiamo selezionato alcuni consigli utili per rendere sereni i nostri bambini e permettere che vengano curati in Studio in totale tranquillità.
1. Mai parlare di brutte esperienze
Il primo passo è senza dubbio evitare di raccontare ai bambini brutte esperienze dal dentista o, peggio ancora, i timori dovuti alle esperienze che ci hanno raccontato parenti e amici.
Se siamo noi i primi odontofobici dobbiamo sforzarci e mostrarci sicuri e felici di quello che nostro figlio.
2. Diventa un cantastorie
Questo è trucchetto classico ma sempre efficace. I piccoli pazienti si annoiano ad ascoltare discorsi troppo complicati per cui concentrano la loro attenzione nella paura di ciò che stanno per affrontare. Il segreto è rendere la loro esperienza fiabesca e divertente raccontandogli storie e favole educative. Naturalmente la nostra preferita è Il Topolino dei Denti. Unendo il divertimento e il regalino per il dentino perduto, riuscirai a trasmettere il concetto che perdere i dentini è il primo passo importante per diventare grandi, stimolando in loro fantasia e orgoglio.
3. Porta esempi positivi
Tornando al principio della spugna, secondo cui i nostri piccoli assorbono ed immagazzinano tutto ciò che vedono e sentono, raccontiamo loro di persone conosciute che hanno una bella dentatura e che se vogliono averla così devono andare dal dentista per farsela controllare. Ricordiamoci di non usare con loro mai parole negative! Raccontiamogli dei loro coetanei che sono andati a farsi curare i denti, dimostrandosi bravi e “grandi”.
4. La paura non è uno strumento educativo
I nostri piccoli non devono avere paura della nostra autorità per imparare qualcosa. Non dobbiamo ricorrere a minacce o inculcare paure su di loro per ottenere ciò che vogliamo. Per insegnargli qualcosa dobbiamo sforzarci di renderla interessante. Instauriamo in questo modo un gioco costruttivo e meraviglioso. È vero, richiede molto impegno da parte nostra ma i risultati sono straordinari.
5. Il dentista è mio amico
Il dentista, così come anche ogni altra figura importante per i nostri piccoli, deve instaurare con il bambino un rapporto rispettoso e colloquiale allo stesso tempo. Il modello deve essere quello di andare dal “dottor Mario, quel signore simpatico che aiuta i tuoi dentini a stare sani” o dalla “dottoressa Maria, quella signorina carina che sorride sempre”. In questo modo il bambino si fiderà e andrà tranquillamente a farsi curare.
credit: Shmag