Odontonetwork - Oral Health Care Management
service provider for AIG

Coronavirus, le raccomandazioni per lo studio odontoiatrico

Sei “raccomandazioni” in linea con quanto definito dal Ministero della Salute, sono state diffuse da ANDI e concordate con la Commissione Albo Odontoiatri, l’Associazione Italiana Odontoiatri e Fondazione ANDI Onlus per prevenire il contagio da coronavirus.  Ricordando che le conoscenze scientifiche sul virus e la sua evoluzione clinica sono in continuo aggiornamento, il documento ricorda che si trasmette principalmente a seguito di contatti stretti e prolungati da uomo a uomo. I sintomi principali sono febbre, tosse, difficoltà respiratorie, dolori muscolari e mal di gola.    Queste le indicazioni indicate a prevenzione dell’infezione da Coronavirus COVID-2019, “metodiche di prevenzione”, si legge, che le sigle sindacali e la CAO ritengono “più efficaci senza  incorrere in inutili e anche pericolosi allarmismi”.

1.     Includere nell’anamnesi medica prossima la richiesta di evidenziare recenti viaggi nelle aree già soggette a quarantena o di frequentazioni con persone provenienti da esse.

2.     Ricambiare l’aria sempre tra un paziente ed un altro e periodicamente anche in sala d’attesa.

3.     Utilizzare costantemente i DPI (dispositivi  di protezione  individuali) mentre si sta lavorando e pretendere massima attenzione nell’uso dei DPI da parte del personale medico e sanitario.

4.     Lavarsi le mani per almeno 20 secondi. L’operazione di lavaggio deve essere preliminare all’uso del disinfettante.

5.     Detergere le superfici di contatto clinico (le superfici che si toccano più frequentemente come le bottoniere e le maniglie) sempre tra ogni paziente e proteggerle con dispositivi da cambiare ogni volta tra i pazienti.

6.     Mettere a disposizione di pazienti e accompagnatori un disinfettante alcolico all’entrata e invitarli a pulire le mani prima di accomodarsi.